Odour Field Inspection

UNI EN 16841-1:2017 Aria ambiente – Determinazione dell’odore in aria ambiente mediante indagine in campo
Parte 1: Metodo a griglia

Questa norma descrive la valutazione degli odori in campo da parte di annusatori selezionati (Odour Field Inspection). Si tratta di una tecnica utilizzata soprattutto in Germania che consiste nella costruzione di una griglia virtuale sul territorio intorno all’impianto, i cui punti di intersezione rappresentano i siti di misura da parte dei valutatori selezionati; ogni giorno, in orari diversi, gli annusatori raggiungono i siti di misura  e valutano la presenza di odori riconducibili all’impianto in esame.
La prova, che ha una durata di sei mesi o un anno, consente un’elaborazione statistica delle segnalazioni dei valutatori, e produce delle mappe con curve di frequenza per ogni tipologia di odore percepito.

Il gruppo di lavoro europeo sulla qualità dell’aria che ha regolamentato la Odour Field Inspection si è basato sulla norma tedesca VDI 3940 parte 1; nel 2017 la norma è stata recepita in Italia come UNI EN 16841-1.
Osmotech, primo e unico laboratorio italiano, è accreditato per ispezione in campo degli odori secondo la nuova norma.

UNI EN 16841-2:2017 Aria ambiente – Determinazione dell’odore in aria ambiente mediante indagine in campo
Parte 2: Metodo del pennacchio

L’Odour Field Inspection è utilizzata anche per la convalida dei modelli di dispersione degli odori: la UNI EN 16841-2:2017 descrive la procedura di indagine in campo per la valutazione del pennacchio di odore, in cui i valutatori si dispongono a valle a distanze diverse dalla sorgente e forniscono una risposta sensoriale che è messa in confronto con la predizione del modello matematico per le condizioni emissive e meteoclimatiche registrate al momento della prova. In questo caso una giornata è sufficiente per l’esecuzione dell’indagine.